About Simone Ferrari

Nato nel 1978 a Torino, sono Avvocato, Dottore di Ricerca in Diritto Penale e Criminologo. Ho studiato al Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri, dove ho conseguito la Maturità Classica; nel 2001 mi sono laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Torino: qui ho collaborato, anche con assegni di ricerca, fino al 2009 con il Prof. Vinciguerra. In seguito, mi sono perfezionato in Intelligence e Sicurezza Nazionale presso l’Università degli Studi di Firenze e ho, altresì, conseguito il Master di II Livello in Scienze Forensi presso l’Università di Roma “Sapienza”. Collaboro da tempo con Utet-Wolters Kluwer, sono iscritto nell’elenco degli esperti criminologi del distretto di Corte d’Appello di Venezia e sono socio della Società Italiana di Criminologia. Il mio punto di riferimento è la Costituzione, dalla quale mi sento "protetto" e per la quale sono disposto a lottare. Credo nel diritto di difendersi conoscendo e provando, ma prendo atto della mancanza di una cultura dell’investigazione difensiva. A mio parere l’avvocato-investigatore (difensivo), con l’aiuto di criminologi e investigatori privati, può migliorare la qualità ed efficacia della prestazione professionale. Interpreto la pena come tutela della libertà e la libertà come limite dell’Autorità (Cattaneo) e sogno una UE che ci liberi dalle associazioni di tipo mafioso. Condivido le parole di Erri De Luca, secondo cui invincibile non è chi vince sempre, ma chi mai si fa sbaragliare dalle sconfitte, chi mai rinuncia a battersi di nuovo; in altri termini, come scrisse Seneca nel 58 d.C., invulnerabile non è chi non viene colpito, ma chi non ne resta ferito.
simoneferrari@associazionelaic.it

Novembre 2021

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

By | Novembre 25th, 2021|Criminologia, Editoriale|

di Luna Carpinelli Una stellina di sette anni torna a casa da scuola, si siede a tavola per il pranzo con i genitori e subito sente che l’atmosfera intorno a quel piatto di pasta è pesante. Di colpo, per ragioni che lui a stento comprende, il padre aggredisce la madre e il litigio prende una [...]

Mario Deganello, Le cosiddette “copie forensi” alla “ribalta” giurisprudenziale: riaffermazione (nobile) di princìpi quale “argine” a fronte dell’ingovernato (legislativamente parlando) progresso tecnologico

By | Novembre 10th, 2021|Giurisprudenza, News, Procedura Penale|

Cassazione penale, Sez. VI, 27 ottobre 2021, n. 38460

Maggio 2021

Mario Deganello, Ancora una volta … aspettando il legislatore. La Corte costituzionale alla “finestra” scruta l’orizzonte

By | Maggio 25th, 2021|Diritto Penale, Giurisprudenza, Procedura Penale|

“Un indizio è un indizio due indizi fanno una coincidenza ma tre indizi fanno una prova”: oggi ciò sembrerebbe interessare non solo la “fertile” penna della giallista Agatha Christie e le indagini magistralmente condotte dal suo alter ego detective, Hercule Poirot, ma anche, al di là della fiction letteraria, e per quel che più ci [...]

Il DDL “Zan”

By | Maggio 6th, 2021|Criminologia, Diritto Penale, News|

Marzo 2021

Paolo Pisano, Francesca Palleschi, La cosiddetta sentenza “Antinori”: i momenti di evidenza sostanziale

By | Marzo 24th, 2021|Diritto Penale, Giurisprudenza, News|

revisore Prof. Mario Deganello   Avv. Paolo Pisano - Ordine di Torino 1. Introduzione Il presente contributo ha come finalità l’analisi del caso Antinori, noto medico-ginecologo esperto della fecondazione in vitro e della clonazione umana, che lavorava presso la propria clinica Matris in Milano, e passato agli onori della cronaca giudiziaria per i fatti che [...]

Febbraio 2021

Mario Deganello, La cosiddetta sentenza “Antinori”: i momenti di evidenza processuale

By | Febbraio 25th, 2021|Giurisprudenza, Procedura Penale|

La pronunzia di interesse (Cass. pen., Sez. II, 30 dicembre 2020, Antinori ed altro), al di là della notorietà del “principale” imputato (il controverso, avendo riguardo alle sue posizioni su fecondazione in vitro e clonazione umana, Severino Antinori), consegna all’interprete di estrazione squisitamente sostanzialpenalistica copiosa messe di riflessione su profili dogmatici, solo all’apparenza di consolidata [...]

Il rifiuto dell’accertamento del tasso alcolemico: guida alla scelta del procedimento speciale

By | Febbraio 8th, 2021|Diritto Penale, Giurisprudenza, Normativa, Procedura Penale|

Gennaio 2021

Claudia Trani, Il malato di mente autore di reato: dall’ospedale psichiatrico giudiziario alla nascita della REMS. Il Progetto Trieste

By | Gennaio 30th, 2021|Criminologia|

revisore Dott.ssa Luna Carpinelli La profonda mutazione dell’organizzazione e gestione dell’assistenza sanitaria nei confronti di persone con problemi psichici autrici di reato e interessate da un provvedimento di restrizione (misura cautelare, misura di sicurezza detentiva e non detentiva) ha avuto inizio dalla forte dedizione di Franco Basaglia, riformatore della disciplina psichiatrica in Italia e ispiratore [...]

Barbara Volpe, Europa e Turchia: le ragioni e i perché

By | Gennaio 28th, 2021|Sociologia|

revisore Dott.ssa Luna Carpinelli  Rebecca è una donna decisa, curiosa, intraprendente, con un lavoro che spesso la vede impegnata in giornate con infinite ore di lavoro. Vive in una grande città del Nord Italia e, dopo un anno senza sosta, decide che si merita una vacanza ... non una qualunque, ma un vero e proprio [...]

Dicembre 2020

Prognosi secondaria e omissione di referto: Cass. pen., Sez. VI, n. 30456/2020

By | Dicembre 3rd, 2020|Diritto Penale, Giurisprudenza, News, Normativa, Osservatorio|

di Simone Ferrari Il Tribunale aveva assolto l'imputato dal reato di cui all'art. 365 c.p. (omissione di referto), escludendo che con riguardo a lesioni stradali il sanitario abbia l'obbligo di referto quanto alla prognosi secondaria, attestata in certificati stilati a prolungamento dei giorni di malattia, rispetto ad una prima prognosi da altri espressa, seppur per [...]