About Simone Ferrari

Nato nel 1978 a Torino, sono Avvocato, Dottore di Ricerca in Diritto Penale e Criminologo. Ho studiato al Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri, dove ho conseguito la Maturità Classica; nel 2001 mi sono laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Torino: qui ho collaborato, anche con assegni di ricerca, fino al 2009 con il Prof. Vinciguerra. In seguito, mi sono perfezionato in Intelligence e Sicurezza Nazionale presso l’Università degli Studi di Firenze e ho, altresì, conseguito il Master di II Livello in Scienze Forensi presso l’Università di Roma “Sapienza”. Collaboro da tempo con Utet-Wolters Kluwer, sono iscritto nell’elenco degli esperti criminologi del distretto di Corte d’Appello di Venezia e sono socio della Società Italiana di Criminologia. Il mio punto di riferimento è la Costituzione, dalla quale mi sento "protetto" e per la quale sono disposto a lottare. Credo nel diritto di difendersi conoscendo e provando, ma prendo atto della mancanza di una cultura dell’investigazione difensiva. A mio parere l’avvocato-investigatore (difensivo), con l’aiuto di criminologi e investigatori privati, può migliorare la qualità ed efficacia della prestazione professionale. Interpreto la pena come tutela della libertà e la libertà come limite dell’Autorità (Cattaneo) e sogno una UE che ci liberi dalle associazioni di tipo mafioso. Condivido le parole di Erri De Luca, secondo cui invincibile non è chi vince sempre, ma chi mai si fa sbaragliare dalle sconfitte, chi mai rinuncia a battersi di nuovo; in altri termini, come scrisse Seneca nel 58 d.C., invulnerabile non è chi non viene colpito, ma chi non ne resta ferito.
simoneferrari@associazionelaic.it

Settembre 2020

Una Procura sovranazionale a tutela degli interessi finanziari dell’UE

By | Settembre 8th, 2020|News, Normativa, Procedura Penale|

di Elisa Vernagallo revisore Prof. Mario Deganello

Luglio 2020

Ottobre 2020

Simone Ferrari, Investigazioni preventive: 5 punti da tenere a mente

By | Ottobre 16th, 2020|Investigazioni, Procedura Penale|

Art. 391 nonies c.p.p. Attività investigativa preventiva. - L'attività investigativa prevista dall'art. 327 bis c.p.p., con esclusione degli atti che richiedono l'autorizzazione o l'intervento dell'autorità giudiziaria, può essere svolta anche dal difensore che ha ricevuto apposito mandato per l'eventualità che si instauri un procedimento penale. Il mandato è rilasciato con sottoscrizione autenticata e contiene la nomina del [...]

Simone Ferrari, Utilizzazione degli atti investigativi difensivi: 9 punti da tenere a mente

By | Ottobre 16th, 2020|Investigazioni, Procedura Penale|

Presentazione di elementi difensivi al PM (art. 391 octies co. 4 c.p.p.: il difensore può, in ogni caso, presentare al PM gli elementi di prova a favore del proprio assistito): strumento destinato ad operare nei casi in cui l'obiettivo perseguito sia quello di incidere direttamente sulle scelte del PM, soprattutto in relazione alle determinazioni concernenti l'esercizio [...]

Simone Ferrari, L’importanza delle Investigazioni Difensive: un caso di lesioni stradali gravi e guida in stato di alterazione

By | Ottobre 16th, 2020|Diritto Penale, Investigazioni, Procedura Penale|

Simone Ferrari, L’arte dell’Intelligence per anticipare le mosse della ‘ndrangheta

By | Ottobre 16th, 2020|Criminologia, Diritto Penale, Intelligence, Investigazioni|

Simone Ferrari, Ancora sul caso Abu Omar

By | Ottobre 16th, 2020|Diritto Penale, Giurisprudenza|

Appunti vari

By | Ottobre 20th, 2020|Diritto Penale, Giurisprudenza, Normativa, Procedura Penale|

di Simone Ferrari Rifiuto dell'accertamento del tasso alcoolemico e diritto all'assistenza del difensore: Cass. pen., Sez. IV, n. 5314/2020 Nel caso di specie (in cui si è annullata la sentenza impugnata e rinviato per nuovo giudizio ad altra Sezione della Corte d'Appello), l'imputato era stato condannato per il reato di cui all'art. 186 co. 7 CdS, [...]

Maggio 2020

Cani, collari elettrici e finalità di addestramento: rilevanza penale (Cass. pen., Sez. III, n. 11561/2020)

By | Maggio 28th, 2020|Diritto Penale, Giurisprudenza, News|

di Simone Ferrari Il Tribunale ha condannato un soggetto perché ritenuto responsabile del reato di cui all'art. 727 co. 2 c.p., per aver detenuto un cane in condizioni incompatibili con la natura dell'animale e produttive di gravi sofferenze, e segnatamente per avere utilizzato sul medesimo un collare elettrico produttivo di scosse trasmesse tramite comando a distanza [...]

Aprile 2020

Criminologia e tatuaggio

By | Aprile 23rd, 2020|Criminologia|

di Simone Ferrari Tatuaggio è un termine di origine oceanica, introdotto in Europa dal navigatore Cook, che si rifà alla parola polinesiana "ta-tau". È costituito da ornamenti e disegni permanenti della cute ottenuti mediante  l'introduzione di sostanze colorate nello strato profondo della pelle; i pigmenti si depositano nel derma che sta sotto l'epidermide. Il tatuaggio [...]